10 novembre 2008 / 18:36 / 9 anni fa

Wall Street estende calo su debolezza auto, timori economia

NEW YORK (Reuters) - La debolezza dei big del settore auto e i dubbi sull‘efficacia del pacchetto di incentivi all‘economia varato dalla Cina affossano Wall Street che a metà seduta sfiora il -2% per poi risalire lentamente la china.

Alle 19,20 italiane il Dow Jones cede lo 0,89% dopo essere arrivato a perdere fino all‘1,4%. Se la passa decisamente peggio il Nasdaq che cede l‘1,77%, mentre l‘S&P 500 perde l‘1,79%.

Tra i singoli titoli spicca il record negativo di General Motors che cede il 24% e ha toccato i minimi di 62 anni sui timori per la liquidità del gruppo.

Oggi sul titolo sono fioccati i report negativi da parte dei principali broker. Tra questi Deutsche Bank ha emesso giudizio “sell”.

McDonald’s guadagna l‘1,8% dopo i dati delle vendite di ottobre che sono stati migliori delle attese.

Al Nasdaq tiene banco la vicenda Circuit City che ha chiesto la protezione dei creditori prevista dal Chapter 11.

Goldman Sachs perde l‘11% dopo che in un report Barclays ha stimato per il quarto trimestre una perdita.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below