4 novembre 2008 / 11:28 / tra 9 anni

Crisi finanziaria,Merkel: servono nuove norme entro qualche mese

BERLINO (Reuters) - Nell‘arco dei prossimi mesi compito dei leader mondiali è trovare un accordo sulla nuova regolamentazione dei mercati finanziari.

<p>Angela Merkel, cancelliere tedesco. REUTERS/Shaun Curry/Pool (BRITAIN)</p>

Lo sostiene il cancelliere tedesco Angela Merkel, cogliendo inoltre l‘occasione per ribadire che, a dispetto della crisi, Berlino rispetterà l‘obiettivo del pareggio di bilancio entro la fine della prossima legislatura.

“Non devono passare anni, ma mesi” dice, ripetendosi a favore di una maggior trasparenza dei mercati finanziari, una normativa più rigida che impedisca agli attori del mercato di assumere rischi eccessivi e un ruolo più importante del Fondo monetario internazionale nella supervisione dei mercati.

La criticità della situazione finanziaria globale e la necessità di intervenire a sostegno di banche ed economia con un pacchetto da 500 miliardi di euro non impediranno a Berlino di puntare ad azzerare il disavanzo pubblico nei termini prospettati.

“Non dobbiamo perdere di vista l‘obiettivo del consolidamento di bilancio” dice il cancelliere, precisando che il governo punta ad azzerare il deficit entro la prossima legislatura, dopo le elezioni federali dell‘anno prossimo.

Prima dell‘inasprimento della crisi finanziaria di fine settembre, Berlino contava di arrivare al pareggio a livello federale entro il 2011 grazie ai bilanci in attivo dei Laender.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below