24 ottobre 2008 / 17:32 / tra 9 anni

Borsa Usa in netto calo, pesano preoccupazioni su economia

NEW YORK (Reuters) - Wall Street non si sottrae all‘ondata di vendite che si sta abbattendo sull‘azionario globale tra timori sulle prospettive degli utili societari, alimentati dai segnali di un rallentamento economico che potrebbe essere più forte del previsto.

Ibm zavorra il Dow con un calo del 3,9% mentre Apple appesantisce il Nasdaq cedendo il 3,2%.

A fondo anche gli energetici, che pagano la flessione delle quotazioni del greggio. Chevron lascia sul terreno il 6,6% e Exxon Mobil il 3,2%.

Le perdite sull‘azionario sono esacerbate da hedge fund e fondi comuni, costretti a vendere azioni per monetizzare e poter far fronte ai massicci riscatti dei clienti.

Intorno alle 18,50 italiane il Dow Jones cede il 4,2%, lo Standard & Poor’s 500 il 4,14% e il Nasdaq ol 3,05%.

National City Corp perde oltre il 24% dopo l‘annuncio che PNC Financial Services Group rileverà la banca di Cleveland in difficoltà per 5,6 miliardi di dollari, valutandola 2,23 dollari per azione, circa il 19% sotto il prezzo di chiusura di ieri. PNC si muove controcorrente con un rialzo del 2,7%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below