24 ottobre 2008 / 15:40 / 9 anni fa

Wall Street sott'acqua, pesanti big bancari, energetici, tech

NEW YORK (Reuters) - Profondo rosso per tutti e 30 i titoli del Dow Jones Industrial Average e per quasi tutti i titoli dello S&P 500, a un‘ora circa dall‘inizio delle contrattazioni.

Gli indici, che erano partiti in netto ribasso, riescono a limare leggermente le perdite ma non si affrancano dall‘ondata di vendite che ha colpito le borse di tutto il mondo, per i timori di una recessione lunga e profonda che ora pare poter affossare anche molti Paesi emergenti.

Presi di mira, insieme ai bancari, anche gli energetici, complice la discesa del petrolio, e le big tecnologiche come Ibm e Microsoft.

Le perdite sono esacerbate dalle vendite di fondi comuni e hedge fund “forzati a cedere titoli sul mercato per far fronte ai massicci riscatti chiesti dai clienti”, nota un trader.

Alle 16,40 il Dow Jones cede il 4,6%, il Nasdaq il 4,3% e lo S&P il 4,7%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below