14 ottobre 2008 / 06:33 / 9 anni fa

Usa, il Tesoro rileverà quote banche per 250 miliardi dollari

<p>Il segretario al Tesoro Usa Henry Paulson. REUTERS/Yuri Gripas (UNITED STATES)</p>

WASHINGTON (Reuters) - Gli Stati Uniti prevedono di iniettare 250 miliardi di dollari nelle banche Usa in un nuovo tentativo per calmare i mercati con almeno metà dell‘ammontare destinato alle nove principali istituzioni del Paese, secondo quanto riferisce una fonte vicina al piano.

Il Tesoro annuncerà oggi che rileverà quote in Bank of America Corp, Wells Fargo, Citigroup, JP Morgan Chase & Co, Goldman Sachs, Morgan Stanley e Bank of New York Mellon Corp, dicono due fonti anomine.

Le misure saranno implementate in un periodo di tempo che dipenderà dalla forza relativa e dalla debolezza dei bilanci delle banche e dei portafogli dei prestiti, sottolineano le fonti.

Secondo altri articoli di stampa, anche State Street Corp e Merrill Lynch avranno una iniezione di capitale.

Piani simili in Europa hanno aiutato a fare ritornare la fiducia fra gli investitori già da ieri con i mercati in forte recupero.

Oggi l‘amministrazione Bush alzerà il velo anche sulla proposta di consentire alla Federal Deposit Insurance Corp - che garantisce i conti correnti bancari - di assicurare il “senior preferred debt” emesso dalle banche e i risparmi per tre anni, dice la fonte.

La mossa dovrebbe sbloccare i mercati del credito, dando alle banche la fiducia per riavviare i prestiti.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below