14 ottobre 2008 / 06:33 / 9 anni fa

Usa, il Tesoro rileverà quote banche per 250 miliardi dollari

WASHINGTON (Reuters) - Gli Stati Uniti prevedono di iniettare 250 miliardi di dollari nelle banche Usa in un nuovo tentativo per calmare i mercati con almeno metà dell‘ammontare destinato alle nove principali istituzioni del Paese, secondo quanto riferisce una fonte vicina al piano.

<p>Il segretario al Tesoro Usa Henry Paulson. REUTERS/Yuri Gripas (UNITED STATES)</p>

Il Tesoro annuncerà oggi che rileverà quote in Bank of America Corp, Wells Fargo, Citigroup, JP Morgan Chase & Co, Goldman Sachs, Morgan Stanley e Bank of New York Mellon Corp, dicono due fonti anomine.

Le misure saranno implementate in un periodo di tempo che dipenderà dalla forza relativa e dalla debolezza dei bilanci delle banche e dei portafogli dei prestiti, sottolineano le fonti.

Secondo altri articoli di stampa, anche State Street Corp e Merrill Lynch avranno una iniezione di capitale.

Piani simili in Europa hanno aiutato a fare ritornare la fiducia fra gli investitori già da ieri con i mercati in forte recupero.

Oggi l‘amministrazione Bush alzerà il velo anche sulla proposta di consentire alla Federal Deposit Insurance Corp - che garantisce i conti correnti bancari - di assicurare il “senior preferred debt” emesso dalle banche e i risparmi per tre anni, dice la fonte.

La mossa dovrebbe sbloccare i mercati del credito, dando alle banche la fiducia per riavviare i prestiti.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below