13 ottobre 2008 / 16:49 / tra 9 anni

Nuove regole contabili, Ue verso proposta entro settimana

ROMA/BRUXELLES (Reuters) - Una revisione dei principi contabili con l‘obiettivo di eliminare la regola del mark to market dovrebbe essere decisa entro questa settimana dalla Commissione europea e recepita in una modifica del relativo regolamento.

<p>Il Commissario Ue ai Mercati interni Charlie McCreevy. REUTERS/Thierry Roge</p>

Secondo il portavoce del commissario Charlie McCreevy la Commissione è decisa ad utilizzare “una procedura straordinaria, senza attendere la proposta Iasb - International Account Standards Board - presentandola direttamente”, ha detto Oliver Drewes.

“Vista l‘urgenza la proposta dovrebbe essere adottata in modo ufficiale già durante questa settimana”, ha aggiunto.

La proposta della Commissione deve avere due via libera, uno del Comitato europeo a cui fanno capo le regole sulla contabilità, espressione dei regolatori nazionali, l‘altro dal Parlamento europeo.

La modifica delle regole contabili per le banche e le imprese europee mira ad evitare che le norme in Europa siano penalizzanti rispetto a quelle in vigore negli Usa.

Già domani lo Iasb - International Account Standards Board - organismo indipendente costituito dalla IASC Foundation, il comitato degli standard contabili internazionali, si riunirà per rendere pubblica la sua posizione su questo tema.

Ieri il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi da Parigi aveva detto che tra le decisioni prese nel vertice c‘era anche quella di sospendere il criterio contabile del mark to market, che costringe in questa fase di crollo delle quotazioni le banche e le imprese ad adeguare continuamente al ribasso il valore dei titoli nei bilanci. Tutte le decisioni prese ieri, hanno detto i leader europei da Parigi, saranno attuate entro questa settimana.

Lo scorso 3 ottobre lo Iasb in una nota aveva dato conto dello stato della discussione su questo tema rilevando la necessità di evitare incongruenza tra lo Ias 39 (che prevede questa regola del mark to market) e i criteri US GAAP. In particolare lo Iasb aveva notato che lo US GAAP consente, in alcune circostanze, di riclassificare titoli dal portafoglio trading (misurati al fair value) a titoli “mantenuti a scadenza” (misurati al costo ammortizzato).

Secondo diverse fonti che stanno seguendo il tema della revisione delle regole contabili, la forma più rapida per attuare questi cambiamenti in tempo per la rendicontazione del terzo trimestre è quella di una modifica del regolamento comunitario.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below