10 ottobre 2008 / 15:51 / 9 anni fa

Mercati, investitori impauriti vendono azioni e bond per cash

<p>Un trader di borsa REUTERS/Ajay Verma</p>

NEW YORK/LONDRA (Reuters) - Le borse globali accusano nuove pesanti perdite e anche i titoli di stato cedono terreno sia in Europa che negli Stati Uniti, in uno scenario di peggioramento della crisi che spinge gli investitori a vendere a piene mani nel tentativo frenetico di convertire in denaro liquido qualsiasi investimento.

Mentre i mercati azionari inanellano nuovi cali record - con le borse europee arrivate in seduta a perdere quasi il 10% - sul fronte del reddito fisso Usa a sottrarsi alle vendite sono solo i titoli a più breve scadenza, i T-bill, equiparati sostanzialmente al contante.

“Non siamo abituati a vedere l‘azionario implodere e i Treasuries crollare (allo stesso tempo)”, commenta Josh Stiles, senior bond strategist a IDEAglobal a New York. “Ma la gente dice che non vuole avere in mano nemmeno Treasuries, vogliono liquidità”.

“E’ difficile trovare compratori quando tutti stanno cercando di racimolare contante”.

Anche un bene rifugio come l‘oro oggi perde parte del suo appeal scivolando di circa il 2%. In calo anche le quotazioni di altre materie prime come platino, palladio e argento.

Nelle ultime settimane il metallo giallo è stato sostenuto dagli acquisti di chi cercava una protezione dal rischio, ma con l‘intensificarsi del caos sui mercati finanziari anche questo supporto è venuto meno.

“La corsa alla qualità rappresentata da oro e argento non è necessariamente un approccio valido al mercato in questo momento”, commenta Alan Plaugmann di Saxo Bank.

I timori per la crisi finanziaria trascinano al ribasso anche il petrolio, sceso sotto gli 80 dollari al barile sulle attese di un deterioramento della domanda.

Sui mercati valutari l‘avversione al rischio indirizza gli acquisti vero lo yen, mentre le preoccupazioni per la vulnerabilità della Gran Bretagna alla crisi finanziaria spingono al sterlina a un minimo di cinque anni sul dollaro.

Gli investitori a caccia di liquidità in dollari hanno portato l‘indice sul dollaro, che misura il peso del biglietto verde contro un basket di valute, a toccare il picco degli ultimi 14 mesi prima di ritracciare parzialmente.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below