7 ottobre 2008 / 10:15 / tra 9 anni

Crisi, Ronchi:bene idea fondo, in Ue qualcuno non coglie gravità

ROMA (Reuters) - L‘Europa riuscirà a superare la crisi finanziaria in corso se raggiungerà una posizione comune, per esempio sulla costituzione di un fondo, come vogliono Francia e Italia. Tuttavia, non tutti sembrano cogliere l‘urgenza del momento, secondo il ministro per gli Affari europei, Andrea Ronchi.

“Chi ha la risposta [per risolvere la crisi] oggi fa bingo. Purtroppo siamo di fronte ad un crisi e l‘Europa ha, secondo me, la forza se riesce assieme. Era il tentativo fatto da [il presidente francese, Nicolas] Sarkozy e anche l‘input del nostro presidente del Consiglio [Silvio Berlusconi] quello di fare fronte comune, di trovare delle soluzioni tecniche comuni che potrebbe essere quella proposta dallo stesso [ministro dell‘Economia Giulio] Tremonti che in Europa ha buon ascolto”, ha detto Ronchi intervenendo alla trasmissione tv di Canale 5 Panorama del giorno.

“Certo davanti ad alcune proposte, quando il commissario Almunia risponde ‘non so nulla’ mi atterrisce. Forse qualcuno non capisce, non ha capito anche in Europa qual è la drammaticità della situazione economica-finanziaria”, ha aggiunto.

Il commissario Ue per gli Affari economici, Joaquin Almunia, ha detto di non essere a conoscenza di alcun piano europeo di salvataggio sul modello statunitense.

“Vorrei dire però che il nostro sistema creditizio, bancario oggi si presenta al mondo più forte di quello che in effetti si potrebbe pensare. [...] Per l‘Italia sono e resto ottimista”, ha concluso Ronchi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below