3 ottobre 2008 / 17:35 / tra 9 anni

Congresso dà ok a piano salvataggio, Bush lo firma

NEW YORK/WASHINGTON (Reuters) - Il Congresso americano ha approvato oggi il piano di salvataggio da 700 miliardi di dollari per le banche Usa.

La Camera dei rappresentanti ha votato con 263 voti a favore contro 171 l‘ok al pacchetto, che il presidente Usa George W. Bush ha subito firmato per trasformarlo in legge, concludendo due settimane di contrattazioni a Washington che hanno intorbidito e affascinato i mercati globali.

Il segretario al Tesoro Usa Henry Paulson ha detto che le autorità di regolamentazione saranno immediatamente investiti dei poteri d‘emergenza per l‘acquisto degli asset “cattivi” dalle banche.

“Abbiamo mostrato al mondo che gli Stati Uniti d‘America stabilizzeranno i mercati finanziari manterranno un ruolo di leader nell‘economia globale”, ha detto Bush in una breve dichiarazione rilasciata davanti alle telecamere fuori dalla Casa Bianca.

La Camera aveva scioccato i mercati mondiali lunedì scorso, respingendo la precedente bozza di piano.

Oggi, i deputati di entrambi i partiti hanno detto che la bocciatura del pacchetto avrebbe avuto conseguenze devastanti per l‘economia Usa, già rallentata, sostenendo poi quanto il pacchetto sia importante per i piccoli investitori, i proprietari di casa, gli studenti e i pensionati, oltre che per il settore finanziario.

“Nonostante il focus sia stato sul Dow Jones e Wall Street, noi pensiamo alla vera sofferenza di Mr. e Mrs. Jones a Main Street”, ha detto la presidente della Camera Nancy Pelosi, democratica della California.

Il primo ministro francese François Fillon, il cui paese ospiterà domani un summit di emergenza con i leader italiani, britannici e tedeschi, ha detto che solo un‘azione collettiva può risolvere la crisi finanziaria, aggiungendo di non voler escludere alcuna soluzione per fermare il fallimento delle banche.

“Il mondo è sull‘orlo dell‘abisso a causa di un sistema irresponsabile”, ha detto Fillon, alludendo alla rabbia diffusa per la mancanza di regolamentazione nei mercati finanziari e i prestiti eccessivi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below