29 settembre 2008 / 06:35 / tra 9 anni

Borse Europa viste contrastate in attesa voto piano Usa

PARIGI (Reuters) - L‘azionario del Vecchio Continente si prepara ad un avvio misto stamani in attesa che il Congresso americano voti il piano di salvataggio da 700 miliardi di dollari del sistema finanziario.

Gli investitori restano preoccupati per le ricadute della crisi del credito dopo che è stata decisa la nazionalizzazione del gruppo belgo-olandese Fortis, un destino che sembra riservato anche al finanziatore di mutui inglese Bradford & Bingley.

I bookmaker finanziari a Londra si aspettano che il FTSE 100 apra in rialzo di 3-8 punti mentre il DAX tedesco e il CAC 40 francese dovrebbero avviare la seduta in calo rispettivamente di 1-13 punti e di 6-13 punti.

I governi di Belgio, Olanda e Lussemburgo hanno deciso di iniettare 11,2 miliardi di euro in Fortis, che cederà le parti di ABN AMRO rilevate l‘anno scorso, diventando la prima vera vittima della crisi del credito nella zona euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below