24 settembre 2008 / 07:09 / 9 anni fa

Borse Asia Pacifico in positivo con finanziari dopo Buffet

SINGAPORE (Reuters) - Prevalgono i segni positivi sulle piazze azionarie asiatiche con l‘eccezione di TAIWAN e della borsa cinese, appesantita da bancari e raffinatori di petrolio. I due settori sostengono, viceversa, l‘azionario di HONG KONG.

Il mercato è diviso fra i timori che il Congresso ritardi l‘implementazione del piano di salvataggio del governo americano per il settore finanziario e un atteggiamento più benevolo verso i bancari dopo la notizia che Warren Buffet investirà cinque miliardi di dollari in Goldman Sachs.

L‘indice MSCI delle borse dell‘Asia-Pacifico esclusa Tokyo, scivolata ai minimi degli ultimi due anni la settimana scorsa, viaggia in progresso dello 0,3% circa intorno alle 8,30.

I bancari guidano il rialzo anche a SYDNEY dove l‘indice accumula oltre un punto percentuale.

Acquisti a SEUL in attesa che vengano varate le misure per porre un freno alle vendite allo scoperto mentre LG Elec ha guadagnato terreno su voci dell‘imminente chiusura di una controllata in difficoltà.

Il greggio si rafforza in direzione 107 dollari al barile in attesa che vengano diffusi i dati sulle scorte americane, attese in ridimensionamento. Le perdite di ieri seguono il rally record del 16% del contratto, adesso scaduto, di ottobre.

I dubbi che circondano il piano da 700 miliardi di dollari del governo americano alimentano gli acquisti sui Treasury americani.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below