23 settembre 2008 / 16:42 / tra 9 anni

Benzinai, rotta trattativa con Eni,da 1 ottobre rischio sciopero

ROMA (Reuters) - Proprio sul filo di lana si è interrotta la trattativa fra i tre sindacati dei benzinai che gestiscono la rete Agip ed Eni ed i sindacati dicono che dal primo ottobre prossimo in questi distributori è a rischio il rifornimento.

E’ quanto si legge in una nota congiunta di Faib Confesercenti, Fegica Cisl e Figisc Confcommercio che rappresentano i circa 4.000 gestori dei distributori Agip.

“Dopo mesi di serratissimo confronto, ad accordo, di fatto, già concluso, Eni R&M pretendendo di imporre elementi pregiudiziali e mai discussi prima, si assume, in questo modo, integralmente la responsabilità di rompere un tavolo di trattativa complesso e decisivo per il futuro e l‘evoluzione dell‘intero settore”, si legge nella nota.

“A questo proposito, le Organizzazioni di categoria annunciano di avere messo allo studio l‘adozione di diverse iniziative, che saranno rese note entro la fine della settimana e che, fin dal prossimo 1° ottobre comporteranno, in un primo tempo sui soli impianti a marchio Agip e poi su tutta la rete nazionale, la sospensione dell‘erogazione dei carburanti, dei servizi collegati e persino degli accordi sul prezzo massimo che la categoria, finora, pur in uno stato di grande sofferenza e con grande senso di responsabilità, ha comunque inteso garantire ai consumatori e alla collettività”, conclude la nota.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below