24 giugno 2008 / 15:26 / tra 9 anni

Sanzioni Iran, banca Melli farà ricorso in tribunali europei

LONDRA (Reuters) - Una sussidiaria londinese della più grande banca iraniana, la Melli, ha detto oggi che farà ricorso davanti ai tribunali britannici e della Ue per contestare la legalità delle sanzioni imposte dall‘Unione europea.

<p>Il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad. REUTERS/Alessandro Di Meo/Pool</p>

La Melli Bank ha detto che farà ricorso davanti alla corte di giustizia britannica richiedendo una sospensione ad interim del congelamento dei suoi asset deciso dalla Ue.

Ieri i ministri dei 27 stati membri dell‘Unione hanno deciso di congelare gli asset della più grande banca iraniana perché si presume che l‘istituto contribuisca a finanziare imprese legate ai programmi nucleari e missilistici iraniani.

“La banca Melli avvierà anche un procedimento davanti al tribunale di prima istanza della Corte di Giustizia europea per contestare la legalità della decisione”, afferma l‘istituto in un comunicato.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below