28 agosto 2008 / 06:37 / 9 anni fa

Dollaro Asia scivola contro euro su petrolio, commenti Bce

<p>Un passante davanti a un ufficio cambi di una banca a Seul. REUTERS/Jo Yong-Hak (SOUTH KOREA)</p>

TOKYO (Reuters) - In Asia, il dollaro ha proseguito il suo allontamento dal massimo dei sei mesi, dopo che commenti di funzionari della Bce hanno ridimensionato le attese di un prossimo taglio dei tassi d‘interesse nella zona euro.

Ieri Axel Weber, membro del consiglio governativo Bce, ha definito i tassi ancora sul versante “accomodante” piuttosto che neutrali. Il banchiere centrale tedesco ha detto anche di non aspettarsi che l‘inflazione rallenti solo per via di una crescita più debole e ha definito prematuro parlare di calo tassi.

Pressione sul dollaro arriva anche dal rialzo il prezzo del petrolio, con il greggio Usa salito di oltre un dollaro al barile, sui timori che la tempesta tropicale Gustav possa colpire gli stabilimenti Usa del Golfo del Messico paralizzando la produzione di quell‘area.

Alle 8,25 circa l‘euro vale 1,4770/72 dollari dopo aver chiuso a 1,4711 ieri a New York, e 160,99/1,01 yen da 161,18. Il dollaro/yen si attesta invece a 108,97/9,01 da 109,54.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below