24 agosto 2008 / 13:20 / 9 anni fa

Meeting Rimini, settimana intensa per economia,focus su Alitalia

RIMINI (Reuters) - Settimana di ripresa post pausa estiva per il mondo economico italiano che vede a Rimini, al Meeting dell‘amicizia che si è aperto questa mattina nella città adriatica, molti dei suoi esponenti di spicco.

<p>Un aereo Alitalia. REUTERS/Jason Reed</p>

Ma sarà soprattutto il piano di rilancio di Alitalia il tema sul quale si concentrerà l‘attenzione dei commentatori economici alle giornate riminesi per la contemporanea presenza di uomini chiave nella soluzione della vicenda ed AirOne, la compagnia di Carlo Toto della quale si annuncia una possibile fusione con Alitalia stessa, che figura fra gli sponsor del Meeting riminese.

Oltre al ministro dell‘Economia Giulio Tremonti alla guida di una nutrita pattuglia di governo che comprende anche il titolare delle Infrastrutture Altero Matteoli, saranno infatti a Rimini numerosi banchieri (Alessandro Profumo, Corrado Passera, Pietro Modiano e Carlo Fratta Pasini fra gli altri), uomini di industria (a cominciare dai massimi dirigenti di Finmeccanica con Pier Francesco Guarguaglini, Giovanni Bertolone e Giuseppe Orsi, per proseguire con Giovanni Castellucci di Atlantia e Mauro Moretti di Ferrovie); per il settore energia, sparito l‘AD di Eni Paolo Scaroni dal programma, ci sono quello di Enel Fulvio Conti e Carlo Andrea Bollino presidente del Gse; per le comunicazioni Pietro Guindani presidente di Vodafone Italia.

Sul fronte del lavoro, con il ministro Maurizio Sacconi ci sarà il segretario della Cisl Raffaele Bonanni, un anticipo dell‘incontro di settembre su contratti e previdenza.

Ma sarà Alitalia soprattutto, come si diceva, a tenere banco per la contemporanea presenza dei ministri interessati (Tremonti e Matteoli) e di Passera e Modiano che stanno preparando per l‘azienda il piano di rilancio che dovrebbe vedere la luce prima del cda di venerdì sulla semestrale.

A sottolineare la centralità del tema in queste ore è stato lo stesso ministro Matteoli che, secondo una nota del Pd di Pisa, alla locale festa del partito ha detto ieri che “la prossima è la settimana decisiva: il 29 c’è il cda di Alitalia, dobbiamo presentare una soluzione prima di quella data. I privati che partecipano all‘operazione ci sono, le banche anche, dobbiamo trovare una compagnia come partner. Di più non posso dire perché l‘adviser non ha ancora presentato ufficialmente il piano. Decisiva è la questione degli esuberi: se sono un certo numero possiamo gestirli, troppi diventano un problema”.

Per avere dettagli sul piano a Rimini si potranno interrogare Modiano (già presente domani) e Passera (venerdì).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below