22 settembre 2008 / 06:36 / tra 9 anni

Borse Asia-Pacifico, indici in forte rialzo, Shangai +7%

HONG KONG (Reuters) - Le borse asiatiche sono in rialzo dopo che maggiori dettagli sul piano di salvataggio da 700 miliardi di dollari del sistema bancario Usa hanno incoraggiato la caccia ai titoli a buon mercato anche se restano dubbi sulle implicazioni a lungo termine e sull‘outlook generale.

<p>Un uomo in una banca di Taipei controlla l'andamento delle Borse. REUTERS/Pichi Chuang (TAIWAN)</p>

Lentamente sta tornando la disponibilità degli investitori a prendersi più rischi per ritorni più alti dopo la notizia del più grande intervento pubblico sull‘economia della storia americana che giunge al culmine di una settimana densa di eventi in cui Lehman ha chiesto il fallimento, Bank of America ha comprato Merrill Lynch e AIG è stata salvata in extremis dal governo.

“Il piano da 700 miliardi dovrebbe fermare l‘emorragia ma il paziente è ancora debole”, dice Thomas Lam, economista di United Overseas Bank di Singapore.

L‘indice Msci, che non comprende la borsa di Tokyo, mostra un rialzo di oltre il 2%, rimbalzando dal minimo di due anni segnato giovedì scorso. Tokyo segna un rialzo vicino all‘1,5%.

La borsa di Shangai balza di quasi il 7% con gli investitori che tornano sul mercato che ha segnato la peggiore performance dall‘inizio dell‘anno.

Il governo cinese ha dichiarato che acquisterà azioni sul mercato incluse quelle delle principali banche del paese.

Più tranquilla Hong Kong che comunque sale dell‘1,38%, Taiwan invece supera anche +2%. Sydney sfiora il +4%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below