20 settembre 2008 / 13:02 / 9 anni fa

Rigassificatori: dopo Rovigo, serve Livorno e uno al Sud-Scajola

ROVIGO (Reuters) - Dopo il rigassificatore di Rovigo che, a partire dall‘inverno 2009-2010, coprirà il 10% del fabbisogno nazionale, in Italia c’è spazio per altri due terminali di Gnl: a Livorno e al Sud.

Lo ha detto il ministro allo Sviluppo Economico, Claudio Scajola, a margine dell‘inaugurazione della struttura di cui Edison detiene il 10% del capitale.

“Quella che abbiamo inaugurato oggi è il rigassificatore più grande d‘Europa ed è la prima struttura di questo tipo che si fa in Italia dopo 30 anni. Bisogna farne ancora qualcuno distribuito nel territorio. Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso per il rigassificatore a Livorno, il che vuol dire che si partirà anche li. Poi occorre fare ancora qualche cosa al Sud, ma dobbiamo definire le strategie”, ha sottolineato il ministro.

Scajola ha poi ricordato che “oggi la nostra bolletta energetica è di 80 miliardi di euro l‘anno, insostenibile e di fatto vanifica gli sforzi dei nostri imprenditori”.

“Siamo troppo sbilanciati sulla Russia e sui Paesi che hanno una posizione geopolitica instabile. La nostra nuova politica energetica in approvazione al Parlamento vuole portare equilibrio sulle zone di provenienza delle energie e sulle fonti di energie per riuscire, rilanciando il nucleare, ad avere 25% di nucleare, 25% di energie rinnovabili e 50% di fonti fossili, gas, petrolio e carbone pulito. Se riusciremo entro 15 anni ad arrivare a questo obiettivo avremmo realizzato una forte indipendenza energetica di questo paese”, ha concluso il ministro. '

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below