19 settembre 2008 / 17:18 / 9 anni fa

Comitato crisi finanziaria, "rischio Italia contenuto"

ROMA (Reuters) - E’ durata circa due ore la riunione odierna del Comitato per la crisi finanziaria per esaminare gli sviluppi della situazione internazionale ed i suoi riflessi sulle imprese e l‘economia italiana dopo il crack di Lehman Brothers e il salvataggio di Aig, convocata dal ministro dell‘Economia Giulio Tremonti. Il Comitato ha potuto confermare che il richio per l‘Italia resta contenuto.

Lo ha detto a Reuters una fonte del comitato.

“Le cifre riportate nel corso della riunione non si discostano da quanto già emerso negli ultimi giorni. L‘impatto della crisi sul sistema Italia è limitato, il rischio contenuto, il sistema tiene”, ha detto la fonte.

Alla riunione, oltre a Tremonti e al direttore generale del tesoro Vittorio Grilli hanno partecipato: il governatore della Banca d‘Italia Mario Draghi, il presidente dell‘Isvap Giancarlo Giannini, il presidente della Consob Lamberto Cardia.

Ciascuno dei partecipanti ha fatto una relazione riguardante il proprio settore, relazioni “stringate e contenenti i dati disponibili”, ha detto la fonte.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below