18 settembre 2008 / 14:23 / tra 9 anni

Alitalia, Colaninno propone a soci Cai ritiro offerta

ROMA/MILANO (Reuters) - Il presidente di Cai, Roberto Colaninno ha proposto nell‘assemblea dei soci tuttora in corso il ritiro dell‘offerta per Alitalia.

<p>Dipendenti Alitalia manifestano all'aeroporto di Fiumicino il 17 settembre 2008. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>

Lo riferisce una fonte vicina a Cai aggiungendo che la proposta non è stata ancora votata.

Alle 15,50 è scaduto il termine concesso da Cai ai sindacati per approvare o respingere il piano di acquisto delle attività volo della compagnia aerea in amministrazione straordinaria.

Delle 9 sigle sindacali presenti in Alitalia solo Cisl, Uil e Ugl hanno dato parere positivo mentre la Cgil e i cinque sindacati autonomi si sono limitati a presentare una controproposta.

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che molto si è speso per un‘offerta da parte di un gruppo italiano, ha sollecitato Cai ad andare avanti con il suo progetto anche senza il consenso del primo sindacato italiano.

Il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi ha detto stamattina che l‘unica alternativa a Cai è il fallimento.

Una cinquantina di dipendenti di Alitalia sono davanti la sede milanese in cui si sta svolgendo l‘assemblea di Cai. Alla notizia della proposta di ritiro dell‘offerta si sono sentiti degli applausi e il grido “buffoni”.

Tra gli slogan scanditi: “Meglio falliti che in mano ai banditi” e “Via la casta riapre l‘asta”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below