13 settembre 2008 / 08:48 / 9 anni fa

Energia, Ispo: per 92% troppo cara, servono fonti nuove (89%)

S. MARTINO IN CAMPO (Reuters) - Il 92% degli italiani ritiene che il costo dell‘energia sia troppo elevato e l‘89% è cosciente che servono fonti energetiche diverse dalle tradizionali.

Sono alcuni dei risultati dell‘inchiesta fatta dall‘Ispo che Renato Mannheimer ha questa mattina presentato al Meeting annuale di Confesercenti.

Secondo la ricerca, solo il 36% degli intervistati ritiene che la liberalizzazione del mercato energetico possa migliorare l‘offerta, contro un 41% di sfiduciati ed un 23% che non si esprime.

Il 62% è favorevole al nucleare ma si scende al 47% per i favorevoli ad impiantare nuove centrali nucleari in Italia. Mannheimer ha però notato che quest‘ultima percentuale è aumentata di 8 punti rispetto al 2005.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below