3 maggio 2008 / 15:18 / tra 10 anni

Monte Paschi cerca cooperazione con Santander

MADRID (Reuters) - La banca Monte dei Paschi di Siena potrebbe vendere piccole filiali in Europa e sta dialogando con la spagnola Santander in vista di una possibile cooperazione in America Latina. Lo ha detto oggi il suo presidente.

“Stiamo pensando di vendere una piccola banca, ma non è una priorità”, ha detto Giuseppe Mussari ai giornalisti a Madrid, senza fornire altri dettagli. Monte Paschi ha filiali in Francia, Monaco e Belgio.

Monte Paschi, che ha comprato Antonveneta da Santander in novembre per 9 miliardi di euro, dando vita alla terza banca italiana, sta dialogando con il gruppo spagnolo per una possibile collaborazione.

“Stiamo parlando con Santander per trovare nuovi ambiti di cooperazione, ma niente è deciso”, ha detto Mussari, aggiungendo che l‘America Latina, dove Santander è forte, potrebbe essere un teatro di azione comune.

Monte Paschi ha detto in marzo che Santander ha preso una quota del suo capitale inferiore al 2%.

Mussari ha aggiunto che l‘acquisizione di Antonveneta sarà completata entro la fine di maggio e l‘integrazione delle attività potrebbe iniziare a giugno e terminare entro la fine dell‘anno.

Monte Paschi deve aumentare il capitale di 5 miliardi di euro per pagare Antonveneta. Ma Mussari ha detto che Antonveneta val bene questo sforzo.

“Se vuoi crescere, devi pagare in Italia e per noi la crescita è necessaria”.

Il titolo Monte Paschi ha perso il 25% del suo valore quest‘anno, contro il calo del 12% del DJ Stoxx European banks index.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below