28 luglio 2008 / 11:04 / 9 anni fa

Greggio Usa, prezzi in rialzo a Londra dopo attacchi in Nigeria

LONDRA (Reuters) - Le quotazioni del petrolio recuperano terreno sulla piazza europea dopo un nuovo attacco sferrato dai ribelli nigeriani contro degli impianti petroliferi appartenenti al gruppo Royal Dutch Shell.

<p>REUTERS/Donna W. Carson</p>

Intorno alle 12,45 il contratto a settembre sul greggio Usa guadagna 1,59 dollari a 124,85 dollari il barile, mentre l‘analogo contratto sul Brent londinese sale di 1,60 dollari a 126,12 dollari il barile.

Oggi la principale organizzazione di guerriglia della regione del Delta del Niger ha rivendicato il sabotaggio di due oleodotti di proprietà di Royal Dutch Shell. [nL8585411]

“Abbiamo aperto in lieve rialzo a causa del contesto geopolitico”, scrive MF Global in una nota.

“L‘attacco avrà un effetto limitato sul mercato”, stima un broker citando gli incidenti avvenuti in Nigeria.

Dopo il record assoluto segnato a 147,27 dollari lo scorso 11 luglio, i prezzi dell‘oro nero statunitense hanno perso circa 23 dollari, bruciando il 16% del loro valore. Alcuni analisti ritengono che a monte della discesa vi sia il rallentamento della domanda proveniente dagli Stati Uniti e da altri Paesi industrializzati.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below