6 agosto 2008 / 09:55 / 9 anni fa

Greggio,futures in leggero rialzo per esplosione oleodotto turco

LONDRA (Reuters) - Il petrolio recupera leggermente dopo che ieri i contratti sul greggio Usa avevano toccato i minimi degli ultimi tre mesi, a 118 dollari al barile.

<p>REUTERS/Donna W. Carson</p>

Alle 11,35 il futures Nymex a settembre sale di 33 centesimi a 119,52 dollari il barile, mentre l‘analoga scadenza sul Brent guadagna 47 centesimi a 118,17 dollari il barile.

Intanto il paniere di riferimento dell‘Opec, che include 13 tipi di greggio, martedì è sceso a 116,22 dollari a barile dai 120,80 dollari di lunedì.

A monte della flessione dei prezzi dell‘ultima settimana dopo i livelli record raggiunti a luglio il calo della domanda a causa del rallentamento dell‘economia americana ed europea.

Tuttavia un leggero rialzo del prezzo del petrolio rispetto a ieri è stato dovuto all‘esplosione durante la notte nell‘oleodotto turco di Baku-Tbilisi-Ceyan, con la conseguente interruzione al flusso petrolifero turco, stimato per il 2008 a 1,21 milioni di barili al giorno.

Permane inoltre una situazione instabile in Nigeria a causa dei ripetuti attacchi dei ribelli del Delta del Niger contro gli impianti petroliferi, mentre non si placano le tensioni sul programma nucleare iraniano.

Alle 16.30 sono previsti i dati dell‘agenzia internazionale per l‘energia americana (Eia) sulle scorte petrolifere della settimana.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below