4 settembre 2008 / 15:03 / tra 9 anni

Zona euro, Juncker vede crescita 2008 a 1,0-1,3%

LUSSEMBURGO (Reuters) - La crescita economica della zona euro rallenterà all‘1,0-1,3% quest‘anno rispetto al 2,6% del 2007.

<p>Il presidente dell'Eurogruppo Jean-Claude Juncker. REUTERS/Vincent Kessler</p>

Lo ha detto il presidente dell‘Eurogruppo Jean-Claude Juncker.

Juncker ha detto ai giornalisti che l‘economia potrebbe rallentare ulteriormente nel primo semestre del 2009, aggiungendo tuttavia che c’è una possibilità di ripresa nella seconda parte dell‘anno prossimo.

La Banca centrale europea oggi ha rivisto al ribasso le sue stime sulla crescita della zona euro nel 2008, indicando un range dell‘1,1-1,7% dal +1,5-2,1% previsto a giugno.

Juncker ha poi affrontato il tema dei cambi, sottolineando che l‘euro è ancora sopravvalutato nonostante la recente flessione nei confronti del dollaro.

“Abbiamo avuto un tasso di cambio che è sceso sotto 1,44 dollari, un movimento che vedo con favore perché riflette i fondamentali economici meglio che non un euro a ridosso di 1,6 dollari”, ha detto il presidente dell‘Eurogruppo.

“Tuttavia ritengo ancora che l‘euro sia effettivamente sopravvalutato, non solo contro il dollaro ma anche contro altre divise”, ha aggiunto.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below