30 aprile 2008 / 14:33 / tra 9 anni

Borse Europa, indici positivi in scia Usa, bene settori ciclici

  MILANO (Reuters) - Le borse europee si confermano
in rialzo dopo l'apertura moderatamente positiva di Wall Street.
 I mercati azionari del Vecchio continente avevano cambiato
direzione dopo la pubblicazione del dato sul Pil Usa nel primo
trimestre, che ha mostrato una crescita dello 0,6%.
Successivamente, gli indici hanno accelerato dopo il Pmi Chicago
di aprile, superiore alle aspettative.
 Attorno alle 16,15 italiane, l'indice Ftse Eurofirst 300 guadagna lo 0,6% e il
DJ Euro SToxx 50 lo
0,39%. Tra i listini, il britannico Ftse 100 sale dello
0,38%, il tedesco Dax dello 0,72% e il francese Cac 40 dello 0,31%.
 I titoli in evidenza oggi:
 * Bene i comparti ciclici, sull'attesa che l'economia
mondiale non sia destinata a scivolare in recessione alla luce
del dato sul Pil Usa, nonostante alcune componenti - tra cui la
spesa al consumo - abbiano mostrato una crescita molto bassa. Lo
stoxx del settore retail sale di circa 1,5 punti
percentuali, sebbene la tedesca CELESIO cada del 6%
dopo aver lanciato un profit warning.
 * Rialzo dell'1,5% circa anche per lo stoxx assicurativo, con ADMIRAL che
avanza di oltre cinque punti
percentuali dopo che Citigroup ne ha incrementato il rating a
"buy".
 * Crescono di oltre un punto percentuale gli stoxx
food&beverage, delle società d'investimento e
dei media. Quest'ultimo vede BSKYB avanzare
dell'1,2% circa dopo che la pay-tv britannica di proprietà del
magnate australiano Rupert Murdoch ha annunciato 56.000 nuovi
clienti nel terzo trimestre, in linea con le attese degli
analisti, nonostante un contesto sfavorevole ai consumi
velleitari.
 * Positivo lo stoxx tecnologico, sebbene la tedesca
SAP lasci sul terreno due punti percentuali per colpa
del rinvio del raggiungimento degli obiettivi su un nuovo
software e di conti inferiori alle attese nel primo trimestre.
 * Il paniere dei tech vede ALCATEL-LUCENT cadere
di oltre il 4% dopo aver preannunciato un calo del 2-5% del
fatturato nel 2008 a causa della debolezza del dollaro. Ne
approfitta la concorrente ERICSSON, in rialzo di
oltre il 3%.
 * Segno più per le tlc, con VODAFONE che
sale di un punto percentuale dopo aver smentito di aver già
presentato un'offerta per TISCALI.
 * In controtendenza lo stoxx delle auto, dove pesa
la flessione di oltre tre punti percentuali di MICHELIN: il produttore di
pneumatici - già tartassato ieri
dopo un warning - ha annunciato un aumento dei prezzi in Nord
America a causa del rincaro del costo delle materie prime.
 * Tonico il paniere delle società chimiche, con
CLARIANT che balza di oltre il 17% dopo aver comunicato
una trimestrale oltre le stime. La tedesca WACKER CHEMIE mette a segno un
progresso di oltre il 10% grazie ai
risultati del primo trimestre.
 * Comparto energetico positivo, ma frenato dal
tracollo di BG GROUP: -5% dopo la presentazione di
un'offerta da 12 miliardi di dollari per l'australiana Origin
Energy.

<p>Operatori di borsa al lavoro a Parigi. MAL/WS</p>
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below