30 aprile 2008 / 06:47 / tra 10 anni

Borse Asia Pacifico, indici poco mossi in attesa Fed, bene Cina

   -------------------------------------------------------------
  INDICE                     ORE 8,30    VAR%    CHIUSURA 2007
  MS A-P exJ   491,17   -0,01%           529,71
 HONG KONG          25.861,35   -0,22%       27.812,65
  SINGAPORE         3.172,02   -0,02%        3.465,63
  TAIWAN             8.919,92   +0,32%        8.506,28
  SEUL               1.825,47   +0,77%        1.897,13
  SHANGHAI COMP.     3.696,03   +4,89%        5.261,56
  SYDNEY             5.595,4    -0,21%        5.339,8
  BOMBAY           17.362,93   -0,06%       20.286,99
-------------------------------------------------------------
 MILANO (Reuters) - Seduta poco mossa per le borse
dell'area Asia-Pacifico, con gli investitori che, in attesa di
conoscere le prossime mosse di politica monetaria della Fed,
mostrano prudenza negli acquisti.
 Attorno alle 8,30 italiane l'indice MSCI,
che misura la performance delle borse asiatiche escluso il
Giappone, scende dello 0,01%. Oggi Tokyo ha chiuso in ribasso
dello 0,32% a 13849,99 punti.
 In netto rialzo SHANGAI che guadagna circa quattro
punti percentuali grazie alle società petrolifere e alla
compagnia assicurativa Ping An Insurance, in rally
dopo una buona trimestrale.
 La performance cinese non basta a sostenere HONK KONG, con gli investitori che
preferiscono trarre profitto dai
massimi toccati dall'indice nei giorni scorsi. Colpite dalle
vendite le banche. China's Bank of Communications,
quinto istituto del Paese, perde l'1,9%.
 Rimbalzano invece SEUL e TAIWAN dopo una
vigilia in rosso, mentre SINGAPORE è piatta. La borsa
coreana, che beneficia del rally cinese, termina vicino ai
massimi degli ultimi quattro mesi. A Taiwan si mettono in luce
le società dell'hi-tech, tra cui TSMC e Quanta sull'annuncio di una trimestrale
migliore delle
attese.
 In lieve calo l'AUSTRALIA con le società di materie
prime penalizzate dal ribasso del greggio e dei metalli. In
controtendenza il gruppo energetico Origin Energy, che
guadagna oltre il 30% sull'onda dell'Opa di Bg.
 Seduta sopra la parità infine per BOMBAY.

<p>La Borsa di Hong Kong. REUTERS/Victor Fraile (CHINA)</p>
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below