29 aprile 2008 / 06:12 / 9 anni fa

Italia, Ue: nuovo governo tagli debito, stimoli produttività

BRUXELLES (Reuters) - Compito del nuovo esecutivo italiano sarà quello di abbattere lo stock del debito pubblico e stimolare la produttività. A dirlo, riecheggiando moniti spesso arrivati da Bruxelles, il commissario agli Affari economici e monetari Joaquin Almunia.

<p>Il commissario europeo agli Affari Economici e Monetari Joaquin Almunia. REUTERS/Thierry Roge (BELGIUM)</p>

“Guardando alle stime sull‘Italia la preoccupazione principale è quella di una crescita molto ridotta” spiega alla stampa presentando le ‘stime di primavera’, nuove proiezioni economiche della Commissione per il biennio 2008.

“Allo stesso tempo... nelle nostre previsioni vediamo un‘evoluzione molto lenta della produttività, un incremento molto, molto lento in un paese che ha bisogno di più crescita, di un‘ampia crescita basata su condizioni macroeconomiche ragionevoli in modo da migliorare la sostenibilità dei conti pubblici riducendo il peso del debito sulla finanza pubblica” aggiunge.

Conti pubblici in equilibrio, conclude il commissario, vanno usati “per favorire la crescita”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below