28 aprile 2008 / 10:41 / 9 anni fa

Greggio,futures tengono a ridosso 120 dlr malgrado dollaro forte

LONDRA (Reuters) - Il greggio si mantiene a ridosso del record di 120 dollari al barile grazie a una serie di eventi positivi per il derivato come uno sciopero in una raffineria della Gran Bretagna o l‘interruzione dei flussi produttivi in Nigeria.

<p>Immagine d'archivio di un automobilista alla pompa di benzina. REUTERS/Carlos Barria (UNITED STATES)</p>

Le quotazioni del greggio resistono anche a fronte di un dollaro in salita sulle crescenti aspettative che la Fed possa confermare i tassi questa settimana.

A New York il derivato giugno segna un rialzo di 51 cent a 119,03 dopo aver toccato in seduta un picco a 119,93.

A Londra il contratto giugno guadagna 29 cent a 116,62 dollari al barile con un picco a 117,32.

Proprio oggi il presidente dell‘Opec, Chakib Khelil, che produce oltre un terzo dell‘output mondiale, ha dichiarato, secondo quanto riportato da un quotidiano governativo algerino, che non può escludere che il greggio arrivi fino a 200 dollari al barile.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below