27 maggio 2008 / 11:04 / 10 anni fa

Banche, Antitrust: decreto su mutui deve garantire portabilità

ROMA (Reuters) - Il decreto sui mutui viene incontro alle esigenze dei consumatori ma deve garantire la portabilità a costi nulli e deve essere considerato come una base minima per le condizioni poste dalle banche.

<p>Vista dall'alto della Camera dei deputati. REUTERS/Alessandro Bianchi (Italia)</p>

Lo dice l‘Antitrust in una segnalazione sul provvedimento inviata al governo ed al Parlamento, secondo una comunicato della stessa autorità.

“Il decreto legge sui mutui, prevedendo un diritto alla rinegoziazione a condizioni predeterminate, viene incontro a quei mutuatari oggettivamente esposti a situazioni difficilmente sostenibili. Occorre tuttavia che le banche possano autonomamente adottare condizioni migliori per la clientela e che sia garantita definitivamente la portabilità a costo zero”. si legge nella nota.

“L‘Autorità sottolinea che negli ultimi due anni l‘incremento del costo del denaro ha determinato aumenti nelle rate indicizzate, a seconda della durata e ammontare del mutuo, anche del 20%. Il decreto viene dunque incontro ad un‘esigenza reale. Perché generi effetti positivi, senza disincentivare la competizione, vanno però salvaguardati tre requisiti essenziali: 1) prevedere condizioni migliorative; 2) garantire la portabilità; 3) assicurare la trasparenza delle condizioni”, si legge ancora.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below