26 giugno 2008 / 09:28 / 9 anni fa

Greggio si stabilizza dopo forte calo innescato da dati scorte

<p>Immagine d'archivio di un campione di greggio. REUTERS/Miraflores Palace/Handout (VENEZUELA)</p>

LONDRA (Reuters) - Le quotazioni del greggio si stabilizzano dopo i forti cali di ieri, scatenati da un inatteso aumento delle scorte e da una domanda debole.

Intorno alle 11,15 il contratto agosto scambiato al Nymex sale di 26 cent a 134,81 dollari a barile mentre la scadenza analoga del Brent guadagna 31 cent a quota 134,64.

Il mercato intanto continua a monitorare gli indicatori economici Usa in cerca di segnali relativi alla domanda del maggior consumatore mondiale di petrolio.

Nel calendario macro di oggi il Pil definitivo del primo trimestre e le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione.

Secondo gli analisti, inoltre, l‘instabilità in Nigeria continuerà a offrire supporto ai prezzi del greggio.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below