26 aprile 2008 / 07:55 / tra 10 anni

Borsa Milano positiva, scambi sottili, volano Luxottica e Fiat

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in rialzo una seduta caratterizzata dal clima festivo, che si è tradotto in scambi limitati e scostamenti violenti, e dagli acquisti piovuti su pochi titoli.

<p>Un trader al lavoro. REUTERS PICTURE</p>

La partenza zoppicante di Wall Street, con Microsoft in netto ribasso, nel pomeriggio ha provocato un rallentamento della corsa, trend che si è accentuato dopo la pubblicazione dell‘indice sulla fiducia dei consumatori Usa di aprile, sceso oltre le attese. Nel finale, però, l‘azionario milanese è tornato ad accelerare su alcuni temi speculativi.

In chiusura, l‘indice S&P/Mib è salito dell‘1,26%, il Mibtel dell‘1,12% e l‘AllStars dello 0,71%. Volumi per un controvalore di circa 3,8 miliardi.

* LUXOTTICA è balzata del 7,68%, premiata per aver confermato, ieri, le stime sul 2008 nonostante una flessione del 19% dell‘utile trimestrale. Abaxbank ha ribadito il “buy”, sottolineando che la società di occhialeria “sta dimostrando di sapere reagire velocemente nel realizzare le efficienze di cui beneficerà in pieno quando la domanda tornerà positiva”.

* Conferma della guidance a parte, nelle sale operative si motiva il rally di Luxottica con il ritorno di interesse dei grandi broker per il settore del lusso. In un‘intervista a Reuters, ricorda un‘operatrice, ieri, Sergio Ascolani, a capo dell‘investment banking di Citigroup in Italia, ha indicato il lusso fra i comparti più interessanti. Infatti, anche BULGARI è in denaro: +2,61%.

* I titoli del lusso, dicono i trader, beneficiano anche del rafforzamento del dollaro contro l‘euro, un trend che si è tradotto nel progresso del 2,7% anche per AUTOGRILL e del 4,84% di STMICROELECTRONICS. Il gruppo italo-francese si è mosso in sintonia con lo stoxx europeo tecnologico (+3,45%), che ha visto correre la svedese Ericsson dopo una trimestrale oltre le attese.

* Svezia protagonista anche nelle tlc, con TeliaSonera molto brillante sulle indiscrezioni di un‘offerta d‘acquisto da parte di France Telecom. La prospettiva di una ripresa dell‘attività di M&A nel settore ha sostenuto lo stoxx (+1,62%) e portato ad acquisti su TELECOM ITALIA (+3,25%). Bene anche FASTWEB: +1,66%.

* Giornata schizofrenica per BANCA MONTEPASCHI: mattinata in deciso ribasso, con il nuovo minimo dell‘anno toccato a 2,5625 euro, e pomeriggio in denaro, con una sospesione per eccesso rialzo e una chiusura a +2,19%. I trader motivavano l‘andamento del titolo nella prima parte seduta con la fissazione a 1,5 euro del prezzo dell‘aumento di capitale. Nel pomeriggio, spiegano dalle sale operative, sono scattate le ricoperture e sono scese in campo “mani forti” per sostenere le quotazioni di Rocca Salimbeni. Una fonte vicina al consorzio di collocamento dell‘aumento ha sottolineato che l‘operazione non è stata ben compresa dal mercato e che i soci stabili della banca faranno la loro parte per almeno 3 dei complessivi 5 mld.

* Restando ai bancari, secondo giorno consecutivo in denaro per UNICREDIT: +3,4%. I trader spiegano gli acquisti con un report di Merrill Lynch che ha aggiunto il titolo di Piazza Cordusio alla preferred list dei bancari europei.

* E’ proseguito il rally di FIAT (+5,09%) dopo i risultati migliori delle previsioni e la conferma degli obiettivi 2008. WestLB ha promosso il Lingotto a “buy”. Come ieri, l‘intera galassia torinese si è mossa in rialzo: le FIAT PRIVILEGIATE sono balzate del 4,87% e le RISPARMIO del 4,63%, mentre le holding IFIL e IFI sono salite, rispettivamente, del 2,28% e del 2,43%.

* Bene lo stoxx europeo del settore auto, avanzato del 2,16%, con PIRELLI che è salita del 2,1%, beneficiando soltanto in parte dell‘annuncio che la concorrente nei pneumatici Continental si avvia a registrare un anno record in termini di redditività.

* Fra le small e mid cap, GREENERGY CAPITAL ha messo a segno un progresso del 13,89% dopo aver concluso con PRAMAC, +1,69%, un accordo quadro per l‘acquisto di moduli fotovoltaici.

* DAVIDE CAMPARI ha lasciato sul terreno il 2,37% nella giornata in cui un giornale austriaco ha riportato un‘intervista all‘AD Bob Kunze-Concewitz in cui si parla di un obiettivo di raddoppiare il fatturato entro il 2012.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below