23 maggio 2008 / 11:39 / tra 9 anni

Antitrust respinge impegni 9 compagnie elettriche, dice fonte

<p>Un traliccio dell'alta tensione ripreso dal basso. REUTERS/Ivan Alvarado (CHILE)</p>

ROMA (Reuters) - L‘Antitrust ha respinto gli impegni presentati da nove compagnie elettriche nel tentativo di chiudere l‘istruttoria per pratiche commerciali scorrette in materia di vendita di energia elettrica a prezzi fissi.

Lo riferisce una fonte dell‘Autorità.

“Gli impegni sono irricevibili perché le scorrettezze commesse sono gravi e quindi l‘istruttoria va avanti”, ha detto la fonte.

Le società prese di mira dall‘Antitrust sono Eni Divisione Gas & Power, AceaElectrabel Elettricità, Enel Energia, Aem Acquisto-Vendita Energia, Asm Energia e Ambiente oggi fuse in A2a, Trenta, Enia Energia, Mpe Energia e Italcogim Energie.

Normalmente queste istruttorie comportano delle sanzioni pecuniarie a carico delle aziende.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below