22 maggio 2008 / 09:15 / tra 10 anni

Mutui, Antitrust: accordo tra banche e governo allarga mercato

ROMA (Reuters) - L‘accordo tra governo e banche va valutato positivamente perché contribuisce ad allargare il mercato, non a restringerlo.

<p>Una casa americana messa all'asta. REUTERS/Kimberly White (UNITED STATES)</p>

Lo ha detto il presidente dell‘autorità Antitrust Antonio Catricalà conversando con i cronisti a margine dell‘assemblea di Confindustria.

“Non è un provvedimento che restringe il mercato, ma un provvedimento che lo allarga”, ha detto il presidente.

“E’ un provvedimento opportuno perché è una disciplina equa di cui si sentiva bisogno. Auspico che le banche offrano condizioni migliorative rispetto alle minime previste dalla legge e che poi resti la gamba della portabilità gratuita del mutuo equo [...]. Non è vero che ci sarà una uniformità di condizioni perché la convenzione detterà le condizioni minime e le banche resteranno libere di praticare le loro condizioni”, ha aggiunto.

“Bisogna favorire la portabilità dei mutui a costo zero. In questo l‘indagine (dell‘Antitrust) è importante”, ha detto infine Catricalà a proposito dell‘istruttoria avviata nei confronti di dieci istituti di credito per pratiche commerciali scorrette nel settore della portabilità dei mutui.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below