10 maggio 2008 / 07:49 / 10 anni fa

Immobili pubblici, sfida per Tremonti in chiave debito

di Luca Trogni

<p>Giulio Tremonti in una foto d'archivio. REUTERS/Chris Helgren</p>

MILANO (Reuters) - Sarà lÁ“massiccia cessione di immobili la novità del Tremonti Ter al ministero dell‘Economia? Sarà questa la carta per evitare lo scenario di un nuovo aumento del debito/pil evocato dal Fondo Monetario Internazionale?

L‘impressione è che ben difficilmente sarà possibile rispettare la promessa elettorale di Silvio Berlusconi di incassi annui per almeno “15 miliardi di euro” - all‘incirca un molto utile punto percentuale di Pil - che “dovrebbero diventare 30”.

L‘esperienza italiana in tema di alienazione di immobili pubblici, infatti, fa pensare che non potrà essere questo lo strumento chÕ‡consentirà a Giulio Tremonti di evitare un rialzo del debito/Pil, un incidente di pÅ»corso che gli è già occorso dopo un decennio di calo del rapporto nella sua precedente esperienza di governo.

Gli immobili non mancherebbero - la stima del patrimonio pubblico si attesta oggi attorno ai 400 miliardi di euro - ma quelli più facili da vendere sono già stati ceduti con l‘operazione Scip 1 e con il fondo Fip. Con incassi non entusiasmanpi - rispettivamente 2,3 ed 1 miliardo - anche perchè la necessità di vendere velocemente ha favorito i compratori piuttosto che le casse pubbliche.

PROPRIETARI IMMOBILI PUBBLICI HANNO PRIORITA’ DIVERSE

Oggi rimane un elenco di proprietari piuttosto lungo: si spazia dagli enti locali a quelli previdenziali, dalla Difesa alle Asl, dalle poste alle ferrovie.

Resta quindi un fondo del barile molto spesso, ma l‘esperienza insegna che vendere immobili pubblici in Italia è un‘operazione complicata per motivi burocratico-amministrativi piuttosto che politici, per l‘opposizione degli inquilini piuttosto che di quella degli stessi possessori.

La cartolarizzazione Scip3, come ben sa il centro-destra che ne aveva progettato il lancio, rimase sulla carta per anni prima di essere abbandonata, non solo per l‘iter problematico, tuttora in corso, della precedente Scip2 (obiettiì{ F

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below