20 giugno 2008 / 06:32 / 9 anni fa

Ue studierà misure fiscali per contrastare caro-petrolio

BRUXELLES (Reuters) - I dirigenti dell‘Unione europea chiederanno oggi alla Commissione europea di studiare la fattibilità di misure fiscali che permettano di attenuare l‘impatto della fiammata dei prezzi del greggio, e di rendere note le sue conclusioni in ottobre.

<p>Immagine d'archivio di un distributore di carburante. REUTERS/Carlos Barria (UNITED STATES)</p>

Si legge nella bozza del comunicato del summit dell‘Ue in corso a Bruxelles.

“Il Consiglio europeo invita la Commissione a esaminare la fattibilità di misure di tassazione destinate ad attenuare l‘impatto dei rialzi improvvisi dei prezzi del petrolio, e riferire le sue conclusioni entro il Consiglio di ottobre”, si legge dentro il comunicato, ottenuto venerdì mattina da Reuters.

Il presidente della Commissione, José Manuel Barroso, aveva già dichiarato ieri sera che la Commissione europea avrebbe elaborato in ottobre un rapporto contenente le idee messe sul tavolo per fronteggiare l‘impennata delle quotazioni dell‘oro nero.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below