20 maggio 2008 / 06:29 / 9 anni fa

Alitalia smentisce di non poter pagare stipendi

ROMA (Reuters) - Alitalia ha smentito stamani voci di stampa su presunte difficoltà nel pagamento degli stipendi ma ci sono pochi dubbi, secondo gli analisti, che le condizioni finanziarie della compagnia di bandiera si stiano rapidamente deteriorando.

<p>Tre modellini di aerei Alitalia. REUTERS/Alessandro Bianchi AB/DBP</p>

“Alitalia definisce totalmente privo di fondamento quanto dichiarato ieri nel corso di una trasmissione televisiva, e ripreso anche da altri organi di stampa, circa presunte difficoltà nel pagare gli stipendi”, dice il comunicato della compagnia aerea riferendosi all‘intervento, a Telecamere, del capogruppo del Pd alla Camera Antonello Soro.

In occasione del dibattito sulla fiducia alla Camera della settimana scorsa Silvio Berlusconi, contrario all‘offerta presentata da Air France-Klm, ha assicurato che per Alitalia “si troverà una soluzione privata italiana”, senza svendite, nè rinazionalizzazioni.

Gli analisti, però, avvertono che la compagnia è molto meno attraente oggi di quanto non lo fosse 17 mesi fa quando fu messa in vendita per la prima volta dal governo di centrosinistra: le prenotazioni sono in calo del 40%, i debiti sono cresciuti del 32% e i prezzi del greggio sono raddoppiati.

“E’ diventata una spirale”, ha detto a Reuters nei giorni scorsi Peter Morris, capo economista dell‘azienda di consulenza per il settore aereo Ascend. “Ogni giorno che passa, il valore del brand Alitalia si assottiglia. Ogni mese si perde potere di contrattazione”.

Secondo fonti sindacali, i tour operators hanno registrato un calo del 30-40% per il periodo estivo.

“La componente di fiducia nella scelta della compagnia aerea è fondamentale”. -- osserva ancora Morris -- “Qualunque dubbio e cominci a perdere risorse a ritmi serrati”.

SALTATA AUDIZIONE POLICE

Il primo trimestre dell‘anno della Magliana si è chiuso con una perdita ante-imposte di 215 milioni di euro e una ulteriore svalutazione di 97 milioni di euro del valore della flotta.

Sul rosso di gennaio-marzo ha influito per 62 milioni di euro il rincaro dei carburanti.

Il valore di mercato di Alitalia è di appena 790 milioni di euro ed entro metà anno servono 750 milioni di euro. Una sostanziale riduzione dei voli da Malpensa da metà aprile avrebbe dovuto contribuire a tagliare i costi della compagnia, ma di fatto gli alti costi del carburante e le minori prenotazioni paiono avere più che compensato le minori spese.

Subito dopo il ritiro dell‘offerta da parte di Air France-Klm, il governo è andato in soccorso di Alitalia con un prestito di emergenza da 300 milioni di euro.

Queste nuove risorse dovrebbero garantirle altri tre mesi di vita -- le perdite nel corso dei primi 90 giorni del 2008 hanno viaggiato attorno ai 2,5 milioni di euro al giorno -- ma gli analisti prevedono tempi più brevi se dovessero persistere alti tassi di cancellazione delle prenotazioni.

Il presidente di Alitalia, Aristide Police, era atteso domani in Senato per un‘audizione, ma l‘appuntamento è saltato, come spiega il presidente della Commissione speciale per la conversione dei decreti legge, Luigi Grillo, perchè il governo non ha ancora preso una decisione sul futuro di Alitalia.

Fonti sindacali hanno riferito a Reuters che questa settimana potrebbero essere rinnovati i vertici di Alitalia e che il governo è orientato a nominare un capoazienda unico.

Non è escluso che della situazione della compagnia si discuta anche al Consiglio dei ministri di Napoli di mercoledì.

Abdallah Binmadhi Rovayo della Frost & Sullivan sottolinea come Berlusconi non possa rischiare di perdere la faccia su Alitalia dopo averne assicurato il salvataggio in campagna elettorale e davanti al Parlamento nel dibattito sulla fiducia.

“Naturalmente è molto rischioso... e non hanno molto tempo”, ha detto Binmadhi. “Ma ne va della credibilità di Berlusconi e un fallimento sarebbe imbarazzante per l‘immagine dell‘Italia”.

- hanno contribuito Deepa Babington, Alberto Sisto

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below