19 maggio 2008 / 05:37 / tra 10 anni

Finmeccanica, Ad non esclude offerta concorrente per Drs

MILANO (Reuters) - Finmeccanica non esclude la possibilità di un rilancio su Drs Technologies, società Usa oggetto di un‘offerta da parte del gruppo italiano in un‘operazione da 3,4 miliardi di euro.

<p>L'ad dui Finmeccanica Pier Francesco Guarguaglini in una foto d'archivio. REUTERS/Toshiyuki Aizawa (JAPAN)</p>

Lo dice l‘AD Pierfrancesco Guarguaglini in un‘intervista all‘inserto Affari & Finanza di Repubblica.

“C’è sempre la possibilità che qualcuno decida di rilanciare... possibile non tanto da parte di una società americana, quanto da una europea”, ha detto il manager.

La settimana scorsa l‘Ad di Eads Louis Gallois ha dichiarato che la società guarda ancora a Drs.

Una fonte sabato ha inoltre detto a Reuters che Eads studierà una contro offerta sul gruppo Usa di elettronica per la difesa, ma Eads non ha voluto commentare la notizia ed ha smentito che ci sia una riunione del comitato esecutivo oggi, come detto invece dalla fonte.

Finmeccanica e Drs hanno anunciato lunedì notte, 12 maggio, l‘accordo per un‘offerta di Finmeccanica sull‘azienda americana per 81 dollari ad azione ed un esborso complessivo, considerato anche il debito acquisito, di 5,2 miliardi di dollari.

Le azioni di Eads al mercato di Parigi perdono alle 11,25 lo 0,65% sulla chiusura di venerdì, a 16,86 euro. Finmeccanica guadagna l‘1,07% a 19,80 euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below