19 maggio 2008 / 05:37 / tra 10 anni

Titoli da tenere d'occhio a Piazza Affari - Lunedì 19 maggio

Di seguito i titoli che potrebbero muoversi a Piazza Affari.

<p>Un investitore in Borsa. REUTERS/Stringer (CHINA)</p>

Oggi l‘incidenza dello stacco cedola di lunedì sull‘indice S&P/MIB dovrebbe essere intorno al 3,3% pari a circa 1.100 punti, riferiscono alcune fonti di mercato.

È previsto lo stacco cedola di ventidue titoli dell‘indice S&P/MIB, tra cui Eni, UniCredit e Generali.

MPS - Punta a mantenere stabili i ricavi nel 2008 a 5,1 miliardi, secondo la Lettera all‘investitore del Sole 24 Ore di ieri. Intende conservare il controllo sul credito al consumo in quanto è il core business ma non esclude l‘entrata di un partner con una quota minoritaria, secondo dichiarazioni del direttore generale Antonio Vigni raccolte dal Sole.

Termina oggi l‘aumento di capitale iniziato il 28 aprile.

IMPREGILO - Il recente guadagno in borsa ha portato il titolo al di sopra dei prezzi dell‘equity swap siglato dai soci di maggioranza di Igli. Da questo momento potrebbe quindi essere conveniente per Igli l‘esercizio dell‘opzione, che comporterebbe poi il lancio di un‘opa obbligatoria. Lo scrive il Sole di sabato.

ALITALIA - Per il salvataggio della compagnia nell‘entourage di Bruno Ermolli si torna a parlare di Air France, scrive il Corriere della Sera di ieri.

PARMALAT - Ha chiesto all‘Antitrust australiano di poter presentare un‘offerta per il gruppo lattiero-caseario australiano Diary Farmers, scrive il Corriere della Sera di sabato.

UNICREDIT - Ha sottoscritto un accordo con la maxicordata di banche per la cessione di 184 sportelli a un prezzo di 747 milioni di euro.

Della maxicordata fanno parte, tra gli altri, POPOLARE MILANO, CREDEM, POPOLARE EMILIA ROMAGNA, CARIGE, POPOLARE ETRURIA.

La controllata Banco di Sicilia ha raggiunto un accordo con Popolare di Vicenza per la cessione dell‘intera quota in Irfis, pari al 76,26% per 35 milioni di euro.

FINMECCANICA - La Sec rende noto di aver accusato l‘ingegnere meccanico romano Cristian De Colli di insider trading prima che le notizie di fusione della società americana Drs Technologies con Finmeccanica divenissero di pubblico dominio.

La controllata negli elicotteri AgustaWestland ha firmato un contratto da 450 milioni di euro per la fornitura di elicotteri fino al 2012 con il gruppo di investimento russo Oboronprom.

HERA, IRIDE, ENIA - I vertici operativi delle tre utility, nell‘incontro svoltosi venerdì a Piacenza, hanno trovato un‘intesa sulla lettera d‘intenti, da sottoscrivere nei prossimi giorni, che prevede il passaggio alla fase negoziale con l‘obiettivo di fondere le tre multiutility del Nord Italia.

AUTOGRILL - La Commissione europea ha approvato anche l‘ultima acquisizione di Autogrill, World Duty Free, rilevata a inizio marzo insieme al restante 50% della joint venture spagnola Aldeasa.

BANCO POPOLARE - Il cda della società finanziaria veneta Palladio dovrebbe discutere a breve l‘ipotesi di acquisizione del portafoglio di partecipazioni di Efibanca, merchant bank del Banco Popolare. Lo dice una fonte vicina alla vicenda.

ALITALIA - Per il rinnovo dei vertici il governo è orientato alla nomina di un capo azienda unico dotato di tutti i poteri che potrebbe essere nominato la prossima settimana, riferiscono fonti sindacali.

INDESIT - General Electric Co ha annunciato la vendita o lo spin off della divisione elettrodomestici nel tentativo di ridurre la sua esposizione al debole mercato immobiliare Usa. In Italia Indesit non ha commentato le indiscrezioni su un un possibile interesse per la parte elettrodomestici di GE.

BENI STABILI - Ha firmato un contratto preliminare per la vendita a un investitore privato di un immobile nel centro di Milano. Il prezzo di vendita, informa una nota, è pari a 73,5 milioni a fronte di un valore di libro di 51,1 milioni.

BANCA ETRURIA - Oggi inizia l‘aumento di capitale, termina il 13 giugno. I diritti sono negoziabili fino al 6 giugno

GEWISS - Vede il fatturato 2008 in aumento del 10% a 385 milioni e una redditività stabile, secondo l‘inserto Plus del Sole di sabato

AS ROMA - Un utile ante imposte primo trimestre di 17,1 milioni in crescita di 16,9 mln rispetto alla perdita di 2,5 mln registrata nei primi tre mesi dell‘anno scorso. L‘Inter ha vinto il campionato di calcio italiano.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below