18 aprile 2008 / 10:09 / tra 10 anni

Alitalia, Berlusconi: dopo chiusura con Af tavolo con Aeroflot

PORTO ROTONDO (Reuters) - Il presidente del Consiglio in pectore Silvio Berlusconi dice di non avere nulla contro Air France ma, quando le trattative con Alitalia si chiuderanno, allora si discuterà dell‘ipotesi di integrazione con la russa Aeroflot che è disponibile al dialogo, come detto da Vladimir Putin.

<p>Il presidente russo Vladimir Putin con il presidente del Consiglio in pectore Silvio Berlusconi. REUTERS/Alessandro Bianchi</p>

“La situazione è aperta. Non abbiamo nulla contro Air France, ma ci piacerebbe che desse vita ad un gruppo internazionale con pari dignità. Quando le trattative in corso si chiuderanno saremo disponibili ad allargare la possibilità di accordi ad altre compagnie, con Aeroflot ci potrà essere un tavolo”, ha detto Berlusconi nella conferenza stampa congiunta con il presidente russo Putin al termine del loro incontro in Sardegna.

Per parte sua, Putin ha detto di aver parlato con il presidente del consiglio di amministrazione di Aeroflot che gli ha riferito “la disponibilità a riprendere i contatti con Alitalia”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below