17 aprile 2008 / 08:10 / tra 10 anni

Thomson Reuters tra 'giganti informazione', dice AD Glocer

di Robert MacMillan

<p>Il nuovo logo di Thomson Reuters alla sede di Canary Wharf a Londra. REUTERS/Luke MacGregor</p>

NEW YORK (Reuters) - La nuova Thomson Reuters Corp potrà competere con Bloomberg e Reed Elsevier, ma l‘amministratore delegato Tom Glocer ritiene che il gruppo possa confrontarsi anche con colossi come Google e Microsoft.

“Ci sarà un pugno di ‘giganti dell‘informazione’”, ha detto Glocer, 48 anni, intervistato alla vigilia della conclusione del processo con cui Thomson ha acquisito Reuters per più di 16 miliardi di dollari.

Thomson Reuters inizierà gli scambi oggi sulle piazze di Londra, Toronto e New York e poco fa Abn Amro ha iniziato la copertura con giudizio “sell” e un target price di 1500 pence. Abn Amro si aspetta un ribasso ciclico per l‘industria market-data che conta per il 60% del fatturato del nuovo gruppo.

Il nuovo gruppo sarà conosciuto principalmente per la sua rete mondiale di informazioni, per i dati, la tecnologia offerta ai professionisti della finanza e per i prodotti specializzati nei settori giuridici, sanitari e scientifici.

L‘idea di Glocer è di puntare su quella che viene definita “intelligent information”, ossia offrire un accesso semplice alle informazioni di cui le persone hanno bisogno per il loro lavoro.

La maggior parte degli strumenti avrà un basso profilo agli occhi del pubblico, ma Glocer preferisce concentrarsi su questo campo rispetto alla competizione diretta contro i colossi mondiali del mercato consumer.

“Non possederemo una casa di produzione cinematografica, né lanceremo un servizio di social network per teenager”, ha detto Glocer riferendosi a 20th Century Fox e MySpace, entrambe controllate da News Corp.

“Siamo concentrati solo sui professionisti, persone che ci pagheranno per i nostri contenuti e i nostri servizi”, ha aggiunto.

“Quanto mi pagheresti per le previsioni del tempo di domani a New York? Probabilmente niente”. Ma un gruppo assicurativo potrebbe ritenere interessante ricevere “previsioni fatte su misura e in esclusiva sulla stagione degli uragani in Florida per il 2008”.

“Vieni pagato se aiuti a migliorare la redditività”, ha sintetizzato Glocer.

Inoltre i grandi gruppi di informazione e comunicazione avranno la possibilità di espandersi in nuovi territori.

“Penso che Google sia chiaramente lì come strumento per monetizzare contenuti consumer. Il punto di domanda è se vorranno entrare in qualcosa di diverso dalla fascia bassa dei professionisti” ha detto l‘AD. “Penso che News Corp-Dow Jones abbia potenzialmente una sedia al tavolo. E anche Microsoft-Yahoo se concluderanno la fusione e se Microsoft si occuperà di contenuti in misura maggiore rispetto al passato”.

PESERA’ CICLO FINANZIARIO

Nel prossimo futuro Thomson Reuters dovrà confrontarsi con un contesto economico di difficoltà.

“Non siamo immuni al ciclo finanziario”, ha spiegato Glocer. “C’è stato chiaramente un enorme dislocamento nei mercati del credito, che ha pesato su un intero gruppo di fondi e naturalmente su Bear Stearns”.

Tuttavia il business sul forex di Reuters sta producendo volumi e fatturati record, così come il settore notizie su commodities ed energia.

“Sono più preoccupato per gli effetti della crisi finanziaria sull‘economia reale e per le conseguenze di una recessione, piuttosto che per le specifiche gravi notizie sulla finanza”, ha dichiarato.

Sebbene Thomson Reuters sia impegnato a imporsi nel mercato dei dati e delle news finanziarie e nel mercato dei dati, non sarebbe possibile immaginarlo senza una divisione di notizie generali e politiche che comprenda anche l‘entertainment, perché “è tutto così incredibilmente intrecciato con l‘economia”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below