17 giugno 2008 / 06:40 / tra 9 anni

Zona euro, Cpi maggio 3,7% anno, massimo da inizio serie 1997

<p>Immagine d'archivio di una consumatrice in un supermercato italiano. REUTERS/Dario Pignatelli (ITALY)</p>

BRUXELLES (Reuters) - Il dato finale relativo ai prezzi al consumo della zona euro di maggio segna un tendenziale di 3,7% annuo, il nuovo massimo dell‘inizio serie nel 1997, sopra la stima flash e il consensus degli economisti che erano per un +3,6%, accelerando dal +3,3% di aprile.

Il dato, comunicato da Eurostat, mostra una variazione congiunturale in aprile di +0,6%, in linea con le previsioni.

Il Cpi ‘core’, al netto dei prodotti alimentari ed energetici, ha registrato un rialzo dello 0,2% su mese per un tendenziale annuo del 2,5%, poco distante dalle attese di +0,3% e +2,5%, dopo che in aprile le variazioni erano state di +0,2% e +2,4%.

L‘inflazione sottostante invece resta sotto il 2%. Il Cpi depurato di energia, alimentari, alcool e tabacchi risulta a +0,3% su mese per un tendenziale all‘1,7% dopo i rispettivi +0,2% e +1,6% di aprile.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below