15 luglio 2008 / 10:32 / tra 9 anni

Immobiliare spagnolo, Popular esposta su crisi Fadesa

MADRID (Reuters) - Il Banco Popular e le azioni dei principali gruppi immobiliari della nazione sono oggi in decisa perdita mentre gli investitori soppesano la notizia dell‘amministrazione controllata chiesta dall‘impresa immobiliare Martinsa Fadesa.

<p>Fernando Martin, presidente di Martinsa Fadesa REUTERS/Sergio Perez</p>

La crisi della società, che ha 5,4 miliardi di euro di debito, è una delle peggiori nella storia del paese.

Le azioni delle società immobiliari Colonial e Renta hanno perso in apertura oltre il 6% dopo che Martinsa Fadesa ha fallito i tentativi di ottenere un prestito da 150 milioni di euro, requisito indispensabile di un accordo di rifinanziamento da 4 miliardi di euro concordato quest‘anno.

La società ha chiesto alle 47 banche creditrici di estendere fino al 7 agosto il termine per l‘accordo.

Banco Popular, uno dei principali creditori di Martinsa, ha subito la perdita più pesante di tutto lo stock blue-chip spagnolo. Alle 12,20 perde quasi 7% a 6,62 euro, intorno a nuovi minimi annui.

“Si stima che l‘esposizione di Banco Popular con Fadesa sia di circa 400 milioni di euro, non particolarmente alta se consideriamo il quadro generale”, commenta Sergio Gamez, analista di Merrill Lynch. Tra gli altri creditori del gruppo ci sono istituti come Caja Madrid, La Caixa, Ahorro Corporacion e Morgan Stanley.

Malissimo le altre grosse immobiliari spagnole: Colonial è in calo del 14%, Renta addirittura del 18%. Il benchmark madrileno Ibex arretra del 3,2%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below