3 giugno 2008 / 08:09 / 10 anni fa

Borse Europa, indici deboli si rafforzano, misti i bancari

PARIGI (Reuters) - Le borse europee estendono i guadagni sulla forza di Wall Street e dopo le dichiarazioni del numero uno della Fed.

Alle 15,40 il FTSEurofirst 300 è in rialzo dello 0,45%. Sui singoli mercati, il Dax tedesco scende dello 0,14%, il Cac francese sale dello 0,7% e l‘indice Ftse100 di Londra avanza dello 0,28%.

Ben Bernanke ha detto di considerare i tassi di interesse Usa “ben posizionati” per una economia che voglia far fronte sia alle pressioni dei prezzi sia alle minacce alla crescita.

Misti i bancari, con Royal Bank of Scotland in rialzo del 7% circa su voci secondo cui la società di investimenti Tci starebbe costruendo una partecipazione nel capitale della banca. Societé Generale cede lo 0,8%.

Tra i titoli in evidenza:

* AMEC sale di oltre il 4%. Il gruppo britannico di ingegneristica ha stretto un accordo con BP per fornire servizi di ingegneristica e project management.

* JULIUS BEAR cede il 3% circa con i trader a Londra e Parigi che citano possibile profit warning. Un portavoce dell‘istituto non ha voluto commentare.

* INBEV ha toccato un minimo degli ultimi 18 mesi sui timori che una eventuale acquisizione di Anheuser-Busch possa risultare costosa, rendendo necessario un aumento di capitale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below