15 luglio 2008 / 11:49 / tra 9 anni

Borse Europa ai minimi da maggio 2005 su scia crisi banche Usa

MILANO (Reuters) - L‘indice FTSEurofirst 300 ha toccato a metà seduta i minimi dal maggio del 2005, trascinato al ribasso dal crescente pessimismo sulle previsioni per il settore bancario.

<p>REUTERS/Brendan McDermid</p>

L‘indice ha perso quasi il 3% a 1.099,83 punti, influenzato dalle perdite del settore bancario: Hsbc e Banco Santander sono calate rispettivamente del 4,2 e 5,2%, mentre Royal Bank of Scotland ha perso l‘8%.

Fortis cede oltre 15% sulla notizia di un‘indagine avviata dall‘organo di vigilanza olandese AFM sul piano di rafforzamento finanziario realizzato dal gruppo belga-olandese il mese scorso.

Preoccupazioni riguardo all‘intero sistema finanziario, in particolare per alcune banche regionali americane, hanno depresso il settore, nonostante il piano del governo statunitense per sostenere il mercato dei mutui.

“In generale le banche europee sono state colpite duramente sulla scia della crisi degli istituti regionali negli Stati Uniti”, ha detto un trader.

I principali indici europei, il britannico FTSE 100, il tedesco Dax e il francese Cac 40 registrano tutti perdite intorno al 2,5%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below