13 maggio 2008 / 09:57 / tra 10 anni

Petrolio, Iea riduce stime domanda mondiale,vede altre flessioni

LONDRA (Reuters) - La domanda mondiale di petrolio crescerà meno del previsto quest‘anno a causa dei prezzi elevati del greggio e del rallentamento della crescita ecomomica negli Sati Uniti, il maggior consumatore di prodotti petroliferi al mondo, e in altri paesi industrializzati.

<p>Una pompa di benzina. REUTERS/Adnan Abidi</p>

Lo dice il rapporto mensile dell‘Iea, International Energy Agency.

I consumi globali cresceranno di 1,03 milioni di barili al giorno (bpd) quest‘anno, 230.000 bpd meno delle precedenti stime, dice il rapporto.

“Questo rapporto vede ulteriori aggiustamenti al ribasso della domanda, e potrebbero non essere gli ultimi” dice l‘Iea. “Nonostante il già consistente taglio lo scorso mese delle nostre stime per la domanda Usa, è necessaria un‘ulteriore revisione al ribasso questo mese”.

La domanda dai paesi emergenti resta forte al 3,7%, pari a 1,4 milioni di bpd nel 2008, guidata da quelle della Cina e del Medio Oriente, dice l‘Iea.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below