1 agosto 2008 / 06:09 / 9 anni fa

Mediobanca, Geronzi: referente azionisti è presidente patto

MILANO (Reuters) - Il presidente di Mediobanca Cesare Geronzi dice di avere piena fiducia nel management della banca, ma dice che non è accettabile che i manager abbiano un diritto di veto contro gli azionisti e che il referente deve essere il presidente del patto di sindacato.

<p>Il presidente di Mediobanca Cesare Geronzi. REUTERS/Dario Pignatelli</p>

Geronzi, in un‘intervista al Sole24Ore, ha aggiunto che non è interessato alla presidenza o alla vicepresidenza di Generali e che Mediobanca potrebbe essere coinvolta nel salvataggio di Alitalia.

Il presidente di Mediobanca ha detto che due AD per il gruppo Generali sono troppi.

“Ho piena fiducia in loro [i giovani manager di Mediobanca] e l‘ho riconfermata”, dice Geronzi. “Alla vecchia governance io non avevo messo mano, loro sì. Certo non potevo accettare che avessero una sorta di diritto di veto esercitabile contro gli azionisti. O che volessero la maggioranza del comitato esecutivo. .. Il management non può parlare con gli azionisti e in qualche caso fuorviarlo con informazioni non corrette. Il referente degli azionisti è solo il presidente del patto di sindacato”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below