12 aprile 2008 / 07:53 / 10 anni fa

Fsf, banche centrali devono utilizzare diverse valute

WASHINGTON (Reuters) - Il Financial stability forum (Fsf) raccomanda, nel suo rapporto finale al Gruppo dei Sette, che le banche centrali dei paesi avanzati accettino come collateral asset denominati in diverse valute e forniscano liquidità denominata in moneta straniera per essere in grado di estinguere rapidamente episodi di crisi finanziaria globale.

Il report che oggi il governatore di Banca d‘Italia e presidente dell‘Fsf, Mario Draghi, ha presentato al G7 suggerisce agli istituti centrali di accettare collateral in divise straniere per far circolare la liquidità oltre i confini nazionali.

“Quando la distribuzione della liquidità diventa inadeguata a livello internazionale, il coordinamento tra le banche centrali può essere utile per fornire alle banche fondi in altre valute attraverso operazioni internazionali” si legge nel report.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below