10 maggio 2008 / 15:40 / tra 9 anni

Pop Emilia, al momento nessuno sbocco per alleanza con Bpm-Leoni

MODENA (Reuters) - Non esistono al momento le condizioni per un‘alleanza tra Pop Emilia Romagna e Pop Milano dopo il fallimento della progetto di fusione della scorsa estate.

Questa l‘opinione espressa oggi dall‘AD della banca emiliana Guido Leoni che, nel corso della conferenza stampa a margine dell‘assemblea della Bper, ha ribadito il “rammarico” per il fallito matrimonio.

“Il nostro giudizio resta sempre lo stesso. Non faccio sollecitazioni che sarebbero scorrette, ma in questo momento obiettivamente non vedo neanche sbocchi per un‘alleanza”, ha risposto l‘AD a chi gli chiedeva un commento sulle dichiarazioni del presidente di Pop Milano, Roberto Mazzotta, che nell‘ultima assemblea aveva aperto ad una possibilità di collaborazione per singoli aspetti di business.

Per Leoni, tuttavia “l‘importante che Bpm non si isoli dal sistema delle popolari, ma non credo che questo avverrà”.

“Dobbiamo continuare a fare gioco di squadra con le popolari perché abbiamo una comune matrice, un unico modo di pensare”, ha aggiunto.

“Il mondo delle popolari non è trascurabile in Italia, ma potrebbe essere ancora più forte se ogni tanto si dimenticasse di fare la guerra al proprio interno e lavorasse in grande coesione, rinunciando ogni tanto anche a qualcosa”, ha concluso.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below