10 maggio 2008 / 16:55 / 9 anni fa

Pop Emilia, nominato Cda, battuto Samorì, vince continuità

MODENA (Reuters) - La lista di minoranza ‘rinnovamento nella continuità, che fa riferimento all‘avvocato Giovanni Battista Chiossi, ha battuto oggi quella promossa da ‘Bper Futura’, capeggiata dall‘avvocato Giampiero Samorì, per la nomina di un posto posto del Cda di Pop Romagna riservato alle minoranze.

Si è conclusa così dopo otto ore, l‘attesa assemblea della banca emiliana chiamata a votare il rinnovo di un terzo del consiglio di amministrazione (sei nuovi consiglieri) di cui uno riservato alle minoranze, e che ha visto la partecipazione di oltre sette mila soci.

La lista guidata da Giovanni Battista Chiossi, che riunisce una quarantina di azionisti - appoggiata anche dall‘Associazione Piccoli Soci Bper - essendo la seconda classificata nella votazione, ha avuto la meglio su quella capeggiata da Gianpiero Samorì, da tempo in netta contrapposizione con l‘attuale management della banca e sfociato anche in una esposto alla Consob.

Chiossi prende il posto di Andrea Scagliarini, mentre vengono confermati i restanti consiglieri presentati dalla lista di maggioranza di continuità con l‘attuale governance della banca guidata dall‘AD, Guido Leoni.

Soddisfatto del risultato l‘AD Leoni. “I numeri sono evidenti. E’ grande la soddisfazione per la fiducia che i soci ci hanno voluto dare”, ha commentato a caldo Leoni.

Da parte sua Samorì ha preso atto della sconfitta ma ha annunciato che continuerà la sua battaglia.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below