10 luglio 2008 / 07:48 / 9 anni fa

Borsa Milano cala meno di Europa grazie a banche, Pop Milano +4%

<p>Trader al lavoro. REUTERS/Dylan Martinez</p>

MILANO (Reuters) - Il recupero di molti titoli bancari consente a Piazza Affari di mettere a segno la migliore performance europea.

“Aiuta il settore finanziario che rimbalza, pesa molto sul nostro indice, basti pensare che Intesa Sanpaolo e Unicredit da soli pesano per il 20% sull‘S&P/Mib”, commenta un operatore.

Intorno alle 13 l‘indice S&P/Mib cede lo 0,69%, dopo essere arrivato a perdere oltre l‘1%. Mibtel in calo dell‘1,04%. AllStars meno 0,74%. Volumi per 1,1 miliardi di euro. Wall Street attesa poco mosso dopo calo del 2% circa ieri.

* Bene i bancari italiani guidati da POP MILANO in progresso del 4% circa. Il titolo rimbalza dopo un lungo periodo di perdite. Intorno a fine aprile valeva 8,27 euro contro i circa 6 di adesso.

“Con l‘uscita di Viola sembra che si sia risolto il nodo con i sindacati”, spiega un trader. Due giorni fa è stata annunciata l‘uscita dalla banca del direttore degenerale Fabrizio Viola. Il mercato già ieri apprezzava il possibie successore Enzo Chiesa visto come un tecnico non allineato a nessuna corrente sindacale interna alla banca.

Il comparto europeo è negativo ma tiene meglio degli indici settoriali.

* Rimangono in deciso calo i titoli che erano saliti in precedenza, come ATLANTIA, ieri brillante, o avevano tenuto meglio, come LOTTOMATICA.

* Male oggi il lusso e la moda, con BENETTON, SAFILO, BULGARI, LUXOTTICA, BENETTON e TOD‘S, penalizzati da revisioni al ribasso di target price e in alcuni casi di giudizio da parte dei broker.

* FIAT, ieri tonica, viaggia sui 10 euro e fa un po’ meglio dello stoxx di settore.

* Volatile IMPREGILO che dopo un paio di sospensioni al rialzo passa in negativo vittima di realizzi. Il titolo delle costruzioni si è comportato brillantemente ieri.

* Pesante TISCALI che ieri, a mercati chiusi, ha smentito la notizia stampa di una chiusura del processo di cessione a metà agosto. Ieri il titolo aveva guadagnato oltre il 9%. Goldman ha tagliato il target price a 2 euro confermando “neutral”.

* Pesante EXPRIVIA che oggi ha annunciato le date dell‘aumento di capitale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below